CAPUT GENTIS - la storia di Ascoli Piceno in un gioco
autore e illustratore: Toni Cittadini
da 2 a 5 giocatori, durata 90 "

Il gioco simula i processi storici e politici che hanno portato la città ad assumere la fisionomia attuale. Partendo dalla sua fondazione, i giocatori (che rappresentano forze politiche e sociali attive nel corso del tempo) devono evolvere la città fino ai giorni nostri attraverso un mazzo di carte-evento rappresentante la cronologia della città stessa. Vince Il giocatore che avrà contribuito maggiormente alla evoluzione.

La plancia e le sezioni di mappa
Ogni volta che un giocatore evolve la città posiziona sulla plancia principale una sezione di mappa che raffigura Ascoli Piceno in un'epoca successiva. I periodi raffigurati sono: il periodo antico, il periodo medievale e il periodo moderno.

Le carte evento
Sono il motore del gioco, esse descrivono eventi importanti della storia della città e della storia generale che hanno permesso alla città di evolversi allo stato attuale. Ogni carta descrive la data, la descrizione dell'evento e l'effetto nel gioco. Non è necessario rispondere a nessun quiz per giocare a CAPUT GENTIS, anzi attraverso il gioco si impara la storia.

A chi si rivolge
Il meccanismo di facile intuizione, il regolamento sintetico e la durata compresa nella due ore fanno il gioco adatto ad un pubblico familiare.




DOMANDE & RISPOSTE

Scelta direzione da seguire nel percorso.

D: Nella fase del movimento, una volta scelta una direzione, devo seguirla per tutto il restro della partita?
R: No! Ogni turno di gioco può scegliere la direzione da seguire.

Allearsi con un giocatore bloccato.
D: Un giocatore può allearsi con un giocatore bloccato? R: Si. L'alleanza è possibile se avviene durante il turno del giocatore NON bloccato. Le carte che bloccano agiscono solo nel turno del giocatore a cui sono state dirette.

Fine dei dischi bianchi
D: I dischi bianchi che segnalano i punti vittoria finiscono, cosa succede se un giocatore o un'alleanza evolve nuovamente la città?
R: Qualora i dischi bianchi non fossero sufficenti a ricompensare il giocatore o l'alleanza che ha evoluto la città, tutti i giocatori avversari che non hanno evoluto perdono un disco bianco ciascuno. Questo suggerisce come, a causa dei tanti avvenimenti intercorsi, si inizi a perdere traccia della memoria di alcuni. I dischi bianchi persi tornano nella riserva, quindi la prossima evoluzione seguirà le regole consuete.


SCATTI

Misteri al Museo
di Toni Cittadini, Gian Marco Bachetti e Massimo Biccari
disegni di Toni Cittadini
da 2 a 4 giocatori, durata 40"

Introduzione
Di giorno la Cartiera Papale sembra un gigante di travertino addormento sul fianco della collina. Di notte le cose cambiano. Creature mitologiche ed animali parlanti si affacendano sui magli e sulle vasche per produrre la carta sulla quale vengono scritte le favole più belle. La confusione generata contamina spesso i piani superiori che ospitano la collezione di reperti naturalistici di Antonio Orsini, disperdendo all’interno della Cartiera i REPERTI esposti negli scaffali.

"Misteri al Museo" non è solo un gioco. Ogni anno nei Musei della Cartiera papale (www.museicartierapapale.it) di Ascoli Piceno e nel Polo "Sant'Agostino" di Montelparo i fantasmi di Antonio Orsini e di Orazio Valeriani prendono vita per accompagnarti nel corso di una "notte bianca" alla scoperta dei loro segreti. "Misteri al museo" è una delle numerose iniziative organizzate dalla Provincia di Ascoli Piceno per promuovere la conoscenza delle scienze e l'innovazione della didattica in modo divertente.



Download
Regolamento Misteri al Museo 2.0


Il Grande Gioco del Vino
di Toni Cittadini
Artwork di Toni Cittadini
da 2 a 4 giocatori, durata 90"

Introduzione
Solo per autentici intenditori. Dimostrate la vostra cultura rispondendo alle carte domande e, quando qualcuno capita sulla casella botte, affinate il vostro naso perchè è il momento di provare uno dei grandi vini italiani o internazionali.
Attenti all'ufficiale con la sciabola.



Milioni
di Toni Cittadini
Artwork di Toni Cittadini e Gian Marco Bachetti
da 2 a 6 giocatori, durata 90"

Introduzione
Avete fiuto per gli affari? In questo gioco ne serve. Dovete produrre le merci, trasportarle nella casa degli affari e venderle al miglior prezzo.
Lungo il percorso tutto può accadere, dal "buco" sulla plancia al raffreddore che non permette di partecipare all'asta finale.
Un gioco alla moda per la particolatità della casa degli affari in 3D... cult!